La Formazione Finanziata è un’interessante possibilità per le imprese che intendono investire nell’aggiornamento e nel consolidamento delle competenze dei propri dipendenti.

La formazione viene finanziata attraverso Fondi Pubblici e Fondi Paritetici Interprofessionali ai quali ogni impresa può decidere di aderire.
L’azienda si trova così ad avere a disposizione somme a fondo perduto, necessarie a finanziare corsi di formazione fruibili gratuitamente.

Le professionalità di primarea permettono di valutare se le aziende possono ottenere finanziamenti a fondo perduto e pianificare il percorso formativo più adatto alle esigenze specifiche.

La nostra consulenza rientrerà nelle spese finanziabili senza nessun costo per l’azienda.

Cosa sono i Fondi Professionali?

Si tratta di Fondi Pubblici e Fondi Paritetici Interprofessionali ai quali ogni impresa può decidere di aderire. L’adesione ai Fondi è gratuita.
Il Fondo viene alimentato attraverso l’accantonamento di una percentuale del lordo delle buste paga dei dipendenti dell’impresa che aderisce.
L’imprenditore si trova così ad avere a disposizione un ammontare che si accumula nel tempo (a fondo perduto) e che è a disposizione dell’impresa per finanziare interventi o corsi di formazione. In questo modo, tali corsi verranno di fatto fruiti gratuitamente.

Come si aderisce ad un Fondo?

L’adesione è volontaria. Viene comunicata all’INPS attraverso il Modello di denuncia contributiva DM10/2I. Nel Modello viene indicato il Fondo prescelto con il relativo codice oltre che il numero dei dipendenti per cui l’impresa versa il “contributo obbligatorio per la disoccupazione involontaria”.

Come funzionano i Fondi?

I vari Fondi Interprofessionali possono operare in modi differenti.
Alcuni pubblicano periodicamente Bandi a cui le imprese aderenti possono partecipare presentando un progetto: il Piano Formativo.
I Piani Formativi presentati entro i termini indicati dal Bando vengono valutati dal Fondo che pubblica una graduatoria di aggiudicazione.
Altri Fondi prevedono l’accantonamento di una parte del capitale in un “conto” che rimane sempre disponibile per l’azienda nei modi e nei tempi che essa ritiene più opportuni, senza dover partecipare ad alcun bando. Opera in questo modo, il “conto formazione” di Fondimpresa, il Fondo più diffuso oggi in Italia.

Richiedi maggiori informazioni

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)